Traversata a nuoto Massa Lubrense – Capri 2008

Traversata a nuoto da Massa Lubrense a Capri – a favore de La Colonna “Io nuoto per Gianca”: una sfida “a nuoto” di 10 km che vedrà il 30 agosto dalle ore 8.00 la traversata da Massa Lubrense a Capri (arrivo previsto alle ore 12.00) a cui parteciperanno personaggi sportivi come John Kirwan (ex All Blacks e ora allenatore della nazionale di Rugby giapponese), Alessandro Moscardi (ex capitano Nazionale Italia Rugby) e numerosi appassionati di sport provenienti da tutta Italia.

L’iniziativa nata nel 2006 ha raccolto fino ad ora numerosi consensi, permettendo il raggiungimento di importanti obiettivi e sarà patrocinata da: Comune di Mirano (VE), Provincia di Venezia, Regione Veneto, Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, Pro Loco Mirano, Città di Capri, Comune di Massa Lubrense, Riserva Naturale Marina – Punta Campanella e dal Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile.

A dare più prestigio all’iniziativa e al Gruppo saranno presenti anche il Sindaco di Mirano Prof. Roberto Cappelletto e l’Assessora al Volontariato Prof.ssa Annamaria Tomaello.

“Io nuoto per Gianca” nasce su idea di Giancarlo Volpato, giovane giocatore di rugby, vittima di un incidente che lo ha immobilizzato, e che ha messo a servizio dell’Associazione La Colonna, creata nel 2001, la propria esperienza di vita, con l’obiettivo di aiutare persone vittime di incidenti con lesioni alla colonna vertebrale.

Dal 2006 “Io nuoto per Gianca” organizza traversate a nuoto nei mari più belli d’Italia – nel 2006 lo Stretto di Messina, nel 2007 in Sardegna, da Tavolara a Golfo Aranci – raccogliendo le adesioni di appassionati sportivi e di atleti di fama mondiale come Antonella Bizioli (Maratoneta Campionessa mondiale), Marco Bortolami (Capitano Nazionale Italiana di Rugby), Dia Fabe (Campionessa olimpica di atletica leggera), Paolo Dal Soglio (Campione europeo lancio del peso), Rossano Galtarossa (Campione olimpico di canottaggio), Manuela Levorato (primatista italiana sui 100-200-200indoor-300metri femminili), Andrea Longo (campione italiano 800 metri e primatista italiano), Carlton Meyers (campione con la pluripremiata Nazionale Italiana Pallacanestro), Silvia Pizzati (Capitano della Nazionale Femminile di Rugby), Daniele Scarpa (campione olimpionico di Kayak), Alessandra Truccolo (tiro con l’arco-campionessa paraolimpica) e Alessandro Moscardi (ex capitano Nazionale Italia Rugby) capitanati da John Kirwan, ex All Blacks e ora allenatore della nazionale di Rugby giapponese.

“Io nuoto per Gianca” ha raccolto fino a ora oltre 100.000 Euro, donati dalla Colonna alla Fondazione Montecatone – che si occupa principalmente della ricerca scientifica sulle lesioni al midollo spinale – e all’ospedale di Dolo-Mirano divisione di urologia.
Nello specifico, con le ultime due edizioni, sono stati donati 60.000 € alla Fondazione Montecatone ONLUS della quale fa parte il dott. Mauro Menarini (Responsabile del servizio di riabilitazione dell’istituto di Montecatone – Imola) per lo studio con le cellule staminali nelle lesioni al midollo spinale effettuato dal Prof. Alfredo Gorio, e 30.000 € che andranno a sommarsi ad una parte del ricavato di questa edizione per l’acquisto di un Ecografo Ecocolordoppler per il servizio di Urologia dell’ospedale di Dolo (VE).

Scopo dell’iniziativa è rendere il progetto sempre più conosciuto e diffuso, sensibilizzando l’attenzione delle istituzioni e dell’opinione pubblica sulla ricerca scientifica per le lesioni al midollo spinale.

L’intera manifestazione sarà ripresa dalle telecamere di SKY SPORT (Icarus) e RAI 1 (Linea Blu).