cappella di San Giuseppe a Prasiano

Sita su una via che dalla Rorella mena a Priora. Fu fondata da Marco Antonio Sersale di Sorrento al principio del sec. XVII, perché il primo a parlarne è mons. De Juliis. Il Nepita vi notò degli affreschi di santi, che esistono tuttora, ma orribilmente ridipinti.

(da Storia di Massa Lubrense di R. Filangieri)

Gli affreschi che arricchiscono le pareti di questa piccola cappella rurale, nonostante il giudizio negativo del Filangieri, sono in effetti di buona fattura popolare e sono stati recentemente consolidati e ripuliti. L'altare è in muratura con elementi scolpiti in pietra di Massa; la piccola campana di bronzo fu trafugata alcuni anni fa, La gestione del culto è affidata ad una famiglia del posto.