chiesa di Sant'Andrea Apostolo - Marciano

La chiesa parrocchiale ad una sola navata, con abside, rimonta al sec. XV, di patronato della famiglia Maggio, di cui Andrea Maggio ne fu il fondatore. 

L'Altare Maggiore in marmo. Vi domina una bellissima statua dei Sacro Cuore ed ai lati la statua della Madonna e quella in legno ed a mezzo busto di S. Andrea. Prima vi era un quadro di S. Andrea, che si ammira nel vicino Oratorio del Rosario, in calce, porta lo stemma dei Maggio. Nell'abside vi erano altri quadri. Le pareti della navata avevano al centro una cappella per ciascun lato. 

La cappella di S. Giuseppe, a sinistra, fondata nel 1680 da Cangiano Giuseppe, detto Consobrino, napoletano. Fu poi rifatto dagli abitanti, emigrati in America, nel 1893. Vi la statua di S. Andrea, in sostituzione di un quadro antico tuttora in Sacrestia. 

 

L'altare della navata destra, fondatore Masello Cangiano, nel 1560, era dedicato alla Madonna del Rosario. L'antico quadro della Madonna del Rosario fu sostituito da un altro, ora visibile nell'Oratorio attiguo ed al suo posto vi la statua della Madonna. In questa chiesa fu eretto l'altare di S. Lorenzo, sovrastato dall'antico quadro dei Santo, appartenente alla chiesa di S. Lorenzo diruta, sulla punta omonima. Il Santo era raffigurato genuflesso ai piedi della Madonna dei Carmine nel 1655. L'altare era di patronato della famiglia Starace e Spano. Ora non esiste pi nulla dell'altare. 

(da Massa Lubrense - Parco delle Sirene di Nino Coppola)